giovedì 1 ottobre 2015

Il dilemma del Lettore: Ebook o Cartaceo?

La Ladra di Libri inizia il mese di ottobre inaugurando il primo di numerossissimi ARTICOLI che spero possano farci conoscere meglio.

Mi piace scrivere, confrontarmi, esternare i miei pensieri e le mie idee. 

Inizio questo nuovo percorso trattando un argomento attualissimo:

LIBRO CARTACEO o LIBRO DIGITALE?



Ebook o Cartaceo? Cartaceo od Ebook?
Questo è il dilemma!


Negli ultimi anni il nostro caro vecchio amico libro "di carta" è stato sorpassato dalla tecnologia: l'Ebook ha, oramai, preso il sopravvento.
Il mondo si è, di conseguenza, diviso in due fazioni (stile Divergent):
  • I FEDELISSIMI, ovvero gli eterni sostenitori del cartaceo.
  • I MODERNI, coloro che amano sperimentare nuovi mondi.
 Io posso dire di far parte di entrambe, non riesco e non voglio scegliere in modo radicale.



LIBRO CARTACEO

Intramontabile, il libro cartaceo non passerà MAI di moda.

Il libro, fatto di carta ed inchiostro, rappresenta la Tradizione.
Ho iniziato a leggere intorno agli 8 anni, grazie a mia Mamma, l'artefice della mia passione più grande.
I "Piccoli Brividi" sono stati la mia Bibbia per molti anni: il thriller è stato il mio primo vero amore.
Mi ricordo che passavo giornate intere nella Biblioteca comunale a scegliere il libro in base al colore della copertina.

> IL PROFUMO: entrare in Libreria, passare ore ed ore a sfogliare pagine assaporandone il profumo autentico.
> LIBRERIA: il paradiso di noi Lettori è, da sempre, la Libreria. Non so voi ma io passerei interi pomeriggi a studiare minuziosamente ogni copertina, leggere avidamente trame, curiosare le novità della settimana. Prima di mettere piede in libreria, consulto la mia parte razionale ed, una volta raggiunto l'accordo di acquistare un libro, od al massimo due, entro gongolando ed esco con i sacchetti di carta piedi ed il portafoglio colpito da un attacco di depressione: Saretta 1 - Buon Senso 0.


> IL POSTINO: la persona che aspettiamo ed al contempo temiamo. Il suono del citofono una volta (come minimo) a settimana è la parola d'ordine di noi BookLovers. Scendiamo saltellando, sorridiamo complici al nostro corriere, e torniamo nel nostro ovile con il bottino tra le braccia.
> IL TOCCO: sfogliare le pagine di un libro è rilassante quanto rassicurante. Toccare con mano la storia, i personaggi, vivere intensamente le loro emozioni.

Questi rappresentano solo alcuni dei vantaggi che rendono il cartaceo il libro per eccellenza.

EBOOK

Al contrario del cartaceo, il libro digitale, rappresenta la Novità.
Sono sempre stata abbastanza reticente in merito alla lettura su dispositivo elettronico, mi sono dovuta, però, ricredere una sera di fine agosto quando il mio fratellone mi ha regalato il Kindle. 
La mia vita da Lettrice è cambianta, ha fatto un enorme salto di qualità!
I lati positivi di possere un Kindle sono innumerevoli.

> PREZZO: gli ebook sono, senza ombra di dubbio, molto più economici del libro cartaceo. Il libro cartaceo costa, in media, 16 € .. l'ebook parte da un minimo di 0.99 € sino ad arrivare, al massimo, ai 9.99 €. Capite bene che per noi lettori ossessivi compulsivi risulta difficile sostenere settimanalmente spese del genere!!
> COMODITA': compra con un clik. Sei stanco, fuori piove, il freddo di attraversa le ossa, è domenica e le librerie sono chiuse? Non c'è problema! Accendi il Pc, il cellulare, il tablet e, con un semplice mossa puoi acquistare tutti i libri che vuoi, i quali verranno consegnati in pochi secondi direttamente sul tuo Kindle.
> LEGGEREZZA: non sia mai che io esca di casa senza aver messo in borsa il mio libro. Ma che libro?
Io, solitamente, leggo tomi di minimo 400 pagine e, come potrete immaginare, il peso non passa inosservato! Il kindle è una nuvoletta a confronto e può contenere centinaia e centinaia di libri. Accendi il Kindle e taaaaaac hai una libreria portatile, sempre con te!! 
> SPAZIO: non tutti abbiamo la possibilità di tenere in casa scaffali immensi colmi di libri accumulati in anni ed anni di shopping librosi! Una volta esaurito lo spazio vitale, come fare?



Semplice, acquista un Kindle ed avrai migliaia di libri a portata di Clik :)
Una libreria virtuale, una biblioteca tascabile sempre al tuo servizio.






Il libro cartaceo è insostituibile, il libro digitale è necessario.





Tu, a che fazione senti di appartenere?

Che sia digitale o cartaceo, UN LIBRO E' SEMPRE UN LIBRO :)
 

8 commenti:

  1. Concordo. Io non penso sia necessario scegliere, restando in tema direi che senz'altro sono divergente ;) Per parecchio tempo mi sono rifiutata di utilizzare degli e-reader, persino dopo aver acquistato il kindle ho continuato a leggere libri cartacei. Poi un giorno mi sono arresa e ho iniziato a comprare ebook... Per fortuna mi son svegliata! Ovvio che niente potrà sostituire la carta e le sensazioni che lascia, tanto meno le librerie o le biblioteche, ma la comodità dell'ebook è una manna dal cielo!
    Dopotutto hai ragione, un libro è sempre un libro, perché scegliere? Posso sempre comprare entrambe le versioni se qualcosa mi ha particolarmente colpito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giustissimo ;)
      Io leggo sia cartaceo che ebook!

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Io sono per entrambi ❤️ il libro cartaceo ha un valore inestimabile e sprigiona una magia che colpisce sempre ❤️ non verrà MAI sostituito ❤️ ma per i tanti motivi che tu stessa hai elencato, il libro digitale nella maggior parte dei casi è necessario ❤️ e comodo quando non hai molto spazio XD credo che l'importante sia solo leggere, sempre e comunque ❤️

    RispondiElimina
  4. Sono assolutamente per entrambi!! La comodità di portarsi dietro solo l'e-reader in vacanza, o in treno, ma il piacere di sfogliare le pagine seduta comodamente in poltrona. Del cartaceo mi piace proprio anche la sensazione fisica, di un oggetto prodotto da qualcuno, maneggiato da altri prima di me (compro spessissimo libri usati), anche se è solo il libraio. E mi piace anche vedere a che punto della lettura sono, sbirciare qualche pagina più in là, fermarmi per guardare la copertina... queste cose mi mancano con le letture digitali, che sono fredde e distaccate.
    Quindi si, direi entrambi, e con piacere.

    RispondiElimina
  5. Io, come te, faccio parte di entrambe le categorie e non mi viene in mente di scegliere tra le due. Ognuna ha i suoi vantaggi. Una delle mie gite preferite è in qualche libreria a esplorare, trovare il libro che 'parla' solo a me e andarmene tutta contenta.. Come pure frequento la biblioteca pubblica, che mi permette di continuare a leggere i cartacei risparmiando, e quello è un luogo dove il profumo della carta fa da padrone :D Quanto agli ebook da quanto li ho scoperti non ne posso fare a meno. Mi piace leggere sulla schermata, mi piace voltare le pagine, mi piace che non costano niente e li compri con un click... Insomma, va bene tutto :D

    RispondiElimina
  6. Generalmente scelgo il cartaceo quando desidero molto quel libro, opto per il digitale nel caso di blanda curiosità.

    RispondiElimina